sezione I MIEI COMMENTI AD ESTRATTI

edit del 9 aprile 2016
La rubrica qui sul blog chiude i battenti, ma si evolve e diventa COVER GAME!
CoverGame è una nuova rubrica, attiva su Facebook, che farà 3 cose principalmente:
1) valuterà la cover della vostra opera (edita);
2) valuterà l’estratto della suddetta opera;
3) realizzerà un massimo di due citazioni grafiche (della vostra opera) scelte da voi!

Che aspettate? Passate a curiosare!

PS – le due pagine che vi offrono questo servizio sono Voxforo e Bookcover. Non perdete l’occasione di mettervi sotto i riflettori!
_________________________________________

In questa pagina ci saranno brevi commenti esclusivamente su ESTRATTI.

Vi ricordo che che sono una blogger, appassionata di lettura. Non sono una giornalista o una critica o qualsiasi altra figura professionale. Ogni mio commento in questa rubrica è frutto del mio gusto personale, se vi piace un titolo leggetelo SEMPRE E COMUNQUE, senza lasciarvi MAI influenzare da nessuno!

———————————————-

cover‘Mi hanno fatto sedere qui’ di Francesca Cuzzocrea.
Mi sento in difficoltà quando devo scrivere commenti non positivi su libri che leggo, in questo caso, come dichiara la rubrica, un estratto, special modo se parliamo di un’Autrice Self.
Purtroppo non ho apprezzato il punto di vista né la modalità di narrazione.
Forse sarà colpa di un libro letto tempo fa, scritto da Lisa Genova: ‘Perdersi’, che ho trovato magistrale ed emozionante; sarà per questo motivo che ho abbandonato ‘Mi hanno fatto sedere qui’ dopo poche pagine.
Curiosa la scelta per la prefazione: nessuna collega Autrice, ma una professionista nel campo inerente e questo potrebbe essere interessante. (guarda su Amazon)

***

tumblr_inline_nvwnkrdvpJ1qamk1l_540‘Il vento di Kornog’ di Alessia Litta.
Nonostante l’incipit, che descrive una tragedia, si sente comunque un sollievo emozionale, scaldato dai timidi raggi del sole.
La storia è singolare, poiché dal titolo sembra di avere tra le mani un semplice libro di narrativa, mentre leggendo scopriamo che la protagonista ha dei poteri chiaroveggenti.
Inoltre, tra le righe, si capisce che c’è un enorme e doloroso segreto di cui la protagonista intuisce solo l’esistenza.
Sarà la tragedia iniziale che spingerà quest’ultima ad inizializzare un viaggio nella sua città natale per scoprire quale sia, questo dannato segreto che suo padre non le vuole rivelare nemmeno dopo la tragedia avvenuta.
Avvincente e di sicuro prima o poi me lo compro! (guarda su Amazon)

***

61t2pqtkMZL._SX311_BO1,204,203,200_‘Come sopravvivere a un cuore infranto: …e diventare una donna con le palle’ di Rosanna Traverso.
Già dalla sinossi possiamo capire su quanta roba ha da parlare l’Autrice, se posso fare una piccola nota: impostazione degna del più pratico dei Tamanini, questo però ha ridotto lo spazio per l’estratto e dopo le belle parole di presentazione, non ho potuto ‘maneggiare’, nulla a livello pratico. Un vero peccato perché ero curiosa di vedere almeno un esercizietto per farmi una maggiore idea generale sul libro. Gli iscritti a KU saranno più fortunati, se lo prendete commentatelo, rendeteci participi delle vostre opinioni! (guarda su Amazon)

***

download‘Semina come un artista’ di Austin Kleon.
A penalizzare gli estratti a volte (forse troppe volte) sono le prefazioni, le presentazioni e altre balle varie, tuttavia sono riuscita a leggere 3 o 4 pagine e ho avuto la percezione che sia un pochino meglio del precedente, che ho comunque comprato intero e commentato a questo link.
Tuttavia trovo spropositato il prezzo proposto, vedremo se andrà in offerta lo comprerò!

***

 

51iCcuTdRaL._SX323_BO1,204,203,200_‘Chasing Rainbows’ di Flavia Principe.
In primis voglio congratularmi per questo Esordio, chi è dentro la questione, sa che non è così semplice produrre un opera di narrativa per il pubblico!
Bene, ogni incipit è sempre un’ardua sfida per lo scrittore, Flavia Principe ne propone uno nella media, che mi ha fatto venire voglia soprattutto di conoscere i retroscena della protagonista Annie.
Il punto forte però è la comparsa, per ogni capitolo, dei punti di vista dei due personaggi: è questo che crea un legame ed un aspettativa nel lettore nei confonti del libro e dell’Autrice.
Unica, fastidiosa pecca, paradossalmente, sono proprio i punti di vista: non sono segnalati, i capitoli iniziano così, anonimi, e mi hanno un pochetto fatta ammattire prima di capire che nel capitolo successivo era il protagonista maschile a parlare…
Ma vale la pena leggerlo? In base all’estratto direi di sì! (guarda su Amazon)

***

41784pQtt9L._SX312_BO1,204,203,200_‘Le avventure del puntatore’ di Andrea Ventura’.
Per arrivare ad apprezzare questo enigmatico Autore, bisogna avere pazienza e leggere le sue cose nel blog.
Il mio processo di avvicinamento di -prima Aven90 su WordPress- e poi di -Andrea Ventura su Facebook- è stato lento e graduale, ma che ci crediate o no, sono una sua fan!
Questo volume ha un bisogno estremo di editing e scorrevolezza, ma è un un testo da prendere così per com’è: una moltitudine di scene non sense e di risate continue. Io ho letto solo l’estratto ma mi sento di dire che non vale il prezzo che è stato impostato. Troppo poco curato e sottolineo per quel prezzo. (guarda su Amazon)

***

41j-Dg7HeAL._SX331_BO1,204,203,200_Nero assoluto di Lorena Laurenti.
Senza ombra di dubbio l’incipit è assai accattivante e l’atmofera famigliare, con i suoi modi di fare e le sue abitudini mettono subito a proprio agio nella lettura.
Questo è uno di quegli estratti che leggi e non ti accorgi che finiscono in un lampo e non perchè sono brevi, ma perchè sono avvincenti e coinvolgenti: Nero Assoluto sembra un libro da più di un personaggio! Ciò che intendo è che mi da l’idea che ogni personaggio è importante e fondamentale, non di contorno.
Scritto fluido e scorrevole è sicuramente un libro da leggere! (guarda su Amazon)

***

 

519Lh8X39PL._SX319_BO1,204,203,200_‘Io ti credo’ di Irene Pistolato.
La storia inizia nel più banale dei modi: una protagonista ordinaria e noiosa. Ma tutto cambia drasticamente non appena varca quella porta, il suo mondo precipiterà in un vortice di angoscia e disperazione apparentemente senza via d’uscita. L’Autrice ci offre un voltafaccia spiazzante che ti costringe quasi a proseguire la lettura, coltivando i nostri primi sospetti.
Dall’estratto si preannuncia un ottima lettura che gioca sulle coincidenze. Esistono? Oppure sono tutte balle? Consigliato sì! (guarda su Amazon)

***

download‘La sposa di Caversham’ di Sandy Raven.
Mi sono affacciata a questo libro, scoprendo immediatamente che si tratta di una saga storica piuttosto corposa. Tra l’altro non ho potuto fare a meno di sorridere all’esclamazione tipicamente ligure: ‘belìn’, che ho trovato tra le prima righe, quando le azioni si sono svolte a Genova. Io sono ligure :).
La protagonista femminile, Lia, si dimostra subito un bel peperino, forse troppo per i miei gusti.
Dall’estratto però, pare un lavoro abbastanza coinvolgente, peccato che, in queste lunghe saghe, i personaggi si possono assaporare solo sulle lunghe distanze. (guarda su Amazon)

***

51rag20RKYL._SX311_BO1,204,203,200_Vittoria Tales – racconti brevi – Vittoria S. Dalton.
Dal breve estratto a disposizione (ovviamente solo il primo racconto) posso determinare una scrittura fluida, immediata e coinvolgente. Di contro mi spiace solo che proprio il primo racconto (indispensabile per agganciare il lettore) è una storia decisamente ispirata un po’ troppo al classico ‘Alice nel paese delle meraviglie’. Questo libro non fa per me, ma cercherò altri libri di quest’Autrice perché voglio leggerla. (guarda su Amazon)

***

 

 

 

downloadSenza di te di Teresa di Gaetano.
Sono sempre emozionata quando mi trovo di fronte ad opere firmate ‘Butterfly Edizioni’, tuttavia l’incipit e a seguire tutto l’estratto disponibile (ma soprattutto il primo capitolo) sono un qualcosa che assomiglia molto ad un mattone sui piedi. Attenzione: ribadisco che tutte le opinioni presenti in questa rubrica sono frutto dei pensieri di una vorace lettrice non professionale, fatevi sempre un’esperienza personale di lettura.
Molto probabilmente questo è un libro indicato ad una ristretta fascia di utenza, personalmente mi ha dato un grande senso di claustrofobia, a farlo sono state le continue frasi auto-conclusive (col punto insomma), ma tante eh, un continuo, temo che tutto il libro sia così. Troppi punti. Appunto. (guarda su Amazon)

***

download (1)La sabbia delle streghe – Rosehan.
Dopo la terribile esperienza del precedente titolo avevo bisogno di rifarmi con un altro titolo della stessa Autrice e Deo gratias siamo decisamente sulle mie corde: niente più punti asfissianti.
Ci troviamo invece un Fantasy dal sapore classico e soprattutto epico, dalle descrizioni chiare e intuitive, con personaggi di spicco, che attraverso i dialoghi acquisiscono subito una propria personalità originale e coerente.
Ho apprezzato il modus operandi dell’Autrice di iniziare il libro parlando solo della protagonista, per poi farla apparire diverse pagine dopo, in una bellissima descrizione, che avvalora il sapore del Fantasy più classico del termine. Messo senza dubbio nei libri da acquistare. Merita! (guarda su Amazon)

 

***

41yVMo-EfKL._SX334_BO1,204,203,200_Oltre lo specchio – di Alessia Coppola.
Spesso storgo il naso quando mi capitano sotto mano libri di racconti. Questo però, possiede una buonissima impostazione e regala anche illustrazioni che accompagnano la lettura. Nonostante il medesimo problema di somiglianza con altre opere già famose e conosciute, il primo racconto ‘Luna di sangue’ è estremamente accattivante e coinvolgente! L’estratto finisce in un baleno e mi fa pensare di avere in mano un buon lavoro editoriale.  (guarda su Amazon)

***

download (2)Oltre il buio il tuo respiro – di Elisabetta Barbara De Sanctis.
Sia la sinossi che l’incipit dimostrano da subito una sottile genialità nelle idee e nell’esposizione del testo: le scene sono talmente descritte bene, che durante la lettura, ho la percezione di vederle accadere di fronte a me. La storia si preannuncia emozionate e accattivante. In base al solo estratto, mi sento di dire che ci troviamo tra le mani un libro sottile e psicologico, indubbiamente da leggere!  (guarda su Amazon)

***

Emma – di Francesca Pace.
L’incipit è di una bellezza devastante! Si preannuncia un Fantasy interessante, nel mondo della Natura.
Grande, grande pecca: la punteggiatura? Dov’è finito l’editing? Mancano le virgole più ovvie, cavolo! Non è giusto in un libro dal così alto potenziale.
Inoltre dopo la descrizione del sogno ci andava un divisorio, anche quello rallenta la lettura. Proverò ugualmente a leggerlo per intero, in futuro, speriamo che ne frattempo venga ri-editato aggiustato un po’. (guarda su Amazon)

***

TRI – La profezia – di Lorena Laurenti.
Quest’Autrice è una sorpresa dietro l’altra, ma rispetto a ‘Nero Assoluto’, questo volume sembra mooolto più interessante.
La scrittura è molto buona, ma per convincermi del potenziale della storia sono dovuta andare al 35% di lettura. Questo perché, sapendo già in partenza che, trattasi di una trilogia, ho resistito al senso di oppressione e angoscia iniziali, nelle primissime pagine, in cui la protagonista era ‘un pelino’ in difficoltà: ho fatto bene a non demordere. Quello che ho letto mi ha convinta a mettere questo estratto nella mia cartella di libri da acquistare!  (guarda su Amazon)

***

 

51lUBr9Fn4L._SX362_BO1,204,203,200_L’eredità del serpente – Diletta Brizzi.
Sia la sinossi che l’incipit fanno credere che ci troviamo di fronte ad un potenziale romanzo storico/religioso. Questo è un libro che rientra in quei pochi casi in cui l’estratto è davvero troppo corto. L’assaggio, nelle descrizioni di personaggi e dialoghi è davvero poco, ma qualcosa mi dice che è un piano di marketing per invogliare il lettore ad acquistare. Se ho ragione, il libro è impostato tipo a scene d’azione di un ottimo film. (guarda su Amazon)

***

51pUwtbG6iL._SX355_BO1,204,203,200_Fire Signe: La Portatrice del Krips – di Alessia Coppola.
Molto interessante questo urban fantasy che si apre all’insegna del più caldo degli elementi: il fuoco. La protagonista femminile, con la lunga capigliatura d’argento, ricorda molto un personaggio manga. Le descrizioni sono narrate in modo interessante e le informazioni principali sono ben amalgamate nel testo. Molto accattivante come inizio, avrei desiderato che l’estratto fosse un pelo più lungo: dovrò comprare anche questo volume ^^ (guarda su Amazon)

***

51GtVYM22YL._SX373_BO1,204,203,200_Alice from Wonderland – di Alessia Coppola.
‘Andiamo oltre’, invita Federica D’Ascani nella sua elaborata prefazione, la ascoltiamo?
Questa versione di del classico Paese delle Meraviglie è qualcosa di sospeso, non rivisto, ma quasi riscritto. Il testo esposto promette condimenti pepati (ci vuole più pepe!!) nei confronti della società bigotta… ‘ce l’avevano stampato in faccia, il sorriso. Marchio che compresi poi[…]’
Metterò sicuramente questo libro nella lista da comprare. (guarda su Amazon)

***

51gAsuF1CdL._SX324_BO1,204,203,200_Una semplice coincidenza – di Irene Pistolato.
Il volume inizia con un buffissimo giovane, totalmente insoddisfatto della serata ed anche della sua vita.
Nel secondo capitolo, ci si ritrova a passeggiare con una coppia di anziani, persi nei loro ricordi, che cercano di ritrovarsi.
Nel terzo di dipana un’altra storia. Filo conduttore: Venezia, serata di capodanno.
Altro volume della Pistolato che mi affascina e mi coinvolge, fortunatamente ho un suo libro intero che mi aspetta e che verrà recensito sempre qui, sul blog. (guarda su Amazon)

***

514ATUEvlZL._SX311_BO1,204,203,200_Unchanged – di Vittoria S. Dalton.
Tutto comincia e finisce col sangue. Quella veste candida che assorbe il rosso del suo sangue. Così inizia questa storia: con un demone di impareggiabile bellezza. Le scene iniziali mostrano un protagonista alquanto particolare nell’aspetto. Da subito incontriamo metafore interessanti sulla società odierna, ma quello che mi ha convinto a mettere questo libro fra quelli da acquistare è stata la battuta della bionda sulla metro: ho riso mezz’ora. Se la lettura è tutta così sarà sicuramente un buon acquisto. (guarda su Amazon)

***

51jzzwJ2CzL._SX373_BO1,204,203,200_Adularia – di Alessia Coppola.
Ecco un altro di quei libri dall’incipit così accattivante, da giungere subito alla fine dell’estratto disponibile. La storia mi piace moltissimo e mi è rimasta la curiosità di scoprire che cosa farà quel mendicante, dei sogni del protagonista. Da leggere, secondo me. (guarda su Amazon)

 

 

***

515uU5GFSQL._SX373_BO1,204,203,200_Senza più nome – di Elisabetta Barbara De Sanctis.
Sto conoscendo questa Autrice per la sua abilità di rendere tangibili le sue narrazioni, ma…
Per questo volume 1) sono felice che l’estratto sia cortissimo; 2) Questa sua abilità le si ritorce contro, in questa trama dai toni forti e tanto crudi e non basta vedere la sinossi per capire. Consigliato a chi ama le storie crude e vere. (guarda su Amazon)

***

 

51ltLd-kprL._SX331_BO1,204,203,200_Era del Sole – di Elisa Erriu.
Non amo lo stile di narrazione che ricorda vagamente quello tolkeniano, ma adoro l’impostazione dei capitoli, dove si legge di lei, ovvero ‘quella che scrive’; e dove si legge la storia vera e propria.
Inoltre, cosa non da sottovalutare, ci sono molti elementi nel testo da indurre a pensare al gran lavoro di strutturazione che si cela dietro. Solo per questo merita una possibilità, che io le darò. (guarda su Amazon)

***

 

Sei pietre bianche – di Daisy Franchetto.
Ritrovare le atmosfere surreali dell’opera ‘Dodici porte’ è come un sollievo. Ma il piacere maggiore è lo scoprire una Lunar cresciuta; inoltre le nuove avventure della protagonista saranno vissute e condivise con l’irresistibile cane venuto nella dimensione terrestre dal mondo Ctonio: Sinbad. Spero che durante la nuova storia emergano nuovi aspetti di questa creatura particolare.

***

L’amore e le foreste – di Eric Reinhardt.
Quel che inizia sembrando un prologo (dopo che il prologo c’è già stato) è in realtà l’inizio vero e proprio del libro: uno scrittore dialoga, in forma narrativa, sulla conoscenza di una sua fan. Enumerando progressi e vicissitudini essa riguardanti, rendendo la lettura, un lungo, monotono, proseguo narrativo.

***

La mappa del destino – di Glenn Cooper.
L’inizio è proprio un classico ‘bang’, capito, no? Però, non scopriamo subito cosa nasconde quella caverna, perché la scena sbalza il suo corso all’interno di un monastero.
La storia intriga, ed è scritto in modo coinvolgente.

***

Quando all’alba saremo vicini – di Kristin Harmel.
La sinossi rivela da subito una trama interessante e leggendo l’estratto scopro una scrittura fluida e coinvolgente. Il testo disponibile è stato sufficiente per farmi capire di trovarmi tra le mani una lettura dal potenziale molto alto, promettente.

***

Il dominio del fuoco – di Sabaa Tahir.
Un’opera marchiata Fantasy, dalle tinte piuttosto tendenti alla violenza, ma che ha subito solleticato il mio interesse, tanto da ritrovarmi a fine estratto senza nemmeno accorgermene. La storia pare camminare sulla linea della tirannia nei confronti di un popolo soppresso e la salvezza parrebbe risiedere nella protagonista.

***

Il messaggio segreto delle foglie – di Scarlett Thomas.
Una sinossi promettente, rovinata da uno stile caotico. Una cattiva esposizione dei personaggi e degli scenari, che contribuiscono a confondere e mischiare una trama incasinata con dei personaggi davvero un po’ tanto disastrati. Più che una storia di natura pare una telenovela malriuscita.

***

E poi ti ho trovato – di Patti Callahan Henry e Francesca Toticchi.
Dall’estratto pare una storia interessante. Forse, un’altra decina di pagine avrebbero aiutato a capire la direzione narrativa, ad ogni modo lo metto negli acquisti da fare perché lo trovo abbastanza originale e misterioso da desiderare il proseguimento della lettura.

***

La casa dei sogni – di Marzia Cutiepie Bisognin.
Tendenzialmente diffido dagli strepiti di grandi blogger che bla bla bla… ma ho voluto lo stesso provare questo estratto e, a onor del vero, lo trovo stuzzichevolmente interessante. La mia curiosità personale nasce dalla domanda: perché non abbandona semplicemente la casa? Che poi credo che, la ricerca della risposta, sia la colonna portante dell’opera e la curiosità di soddisfare questo quesito si può sfogare solo in un modo: leggendo.

***

Conoscimi – di Briseide D.
Trovo la trama da una parte curiosa e dall’altra imbarazzante, perché di solito gli erotici non hanno problemi di erezioni (XD).
A parte qualche refuso e l’odiosa abitudine di non mettere divisori per i cambi di personaggio, trovo che sia piuttosto accattivante.
Quanto meno le scene non presentano, sempre a parer mio, banalità e forzature e di conseguenza la curiosità della lettura c’è e credo proprio che lo metterò in lista d’acquisto.

***

La cacciatrice di bugie – di Alessandra Monasta.
Ecco un libro di quelli talmente accattivanti da dover imporsi la disciplina sugli acquisti compulsivi! La protagonista si ispira all’autrice facendo il medesimo lavoro: perito tecnico forense.
La scrittura e scorrevole e l’originalità dell’idea portante fanno sicuramente sì che si tratti di una lettura interessante.
La cacciatrice di bugie assomiglia un po’ a Cal Lightman di Lie to me, anche lei riconosce la menzogna nelle persone intorno a lei. Buona, buonissima storia.

Annunci