Pubblicato in: 2018, Kindle - letture digitali., Misteri, Narrativa, Sociale

«Un tempo la natura era il centro»


Chiunque tu sia.
In qualunque cosa tu creda.
Tutto sta per cambiare.
Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, è stato invitato all’avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell’umanità e rimetterà in discussione dogmi e principi dati ormai come acquisiti, aprendo la via a un futuro tanto imminente quanto inimmaginabile.
Da dove veniamo? E, soprattutto, dove andiamo?

Percorrendo i corridoi più oscuri della storia e della religione, tra forze occulte, crimini mai sepolti e fanatismi incontrollabili, Langdon e Vidal devono sfuggire a un nemico letale il cui onnisciente potere pare emanare dal Palazzo reale di Spagna, e che non si fermerà davanti a nulla pur di ridurre al silenzio Edmond Kirsch.

Con questo libro ho capito almeno due cose: la prima è che il nostro amato professore sta invecchiando e la sua esistenza narrativa potrebbe finire prima di quel che credo; la seconda cosa è che lo scheletro narrativo mi ha un po’ stufato, ma forse non c’è altra scelta per Dan Brown.
Tolti questi due punti non posso evitare di dire che anche questa volta ha scritto un libro mozzafiato, che ahimè, non è così tanto campato per aria….

Chi siamo? Ovvero come è arrivata la vita?
E dove andiamo? Ovvero in cosa si evolverà la nostra specie?

La storia sarà gentile con me, perché intendo scriverla io.

Questa volta il Professor Langdon ha per le mani l’antitesi della sua materia. Dan Brown è uno specialista nello scrivere narrativa coinvolgente, quest’opera ha il sapore frenetico di questa asfissiante società tecnologica, dove pare che avverrà il duello finale tra Scienza e Religione.
Io sono schierata con il brillante futurologo e chiedo scusa in anticipo a tutti i praticanti religiosi che stanno per leggere le mie opinioni a riguardo.
Anche se non condivido tutta quanta la sua estrema passione (Edmond Kirsch)… Siamo sinceri dai, sono decenni che abbiamo già gli strumenti per formulare i fatti: un dio come artefice dietro tutto quel che abbiamo? Ma per cortesia, i contrasti sono ovunque, nella religione. Ma ovviamente ogni lettore prenderà le sue posizioni.

La Scienza e la Religione non sono rivali,
sono solo due lingue.

La grande verità che ci verrà svelata in questo libro l’abbiamo già incocciata altrove, a ereditarla sono i nuovi nati di questo secolo, sono loro che avranno il nuovo mondo di Edmond Kirsch tra le mani, spetterà a loro capire come gestirlo, ma forse molti di noi vecchi avranno la fortuna di vedere qualcosa, anche se onestamente, quel qualcosa lo stiamo già vedendo.

La nostra è una cultura basata sulle immagini

Dan Brown è un Autore molto controverso, chi lo odia, chi lo ama, a me piace moltissimo e in questo suo ultimo lavoro i punti di riflessione non saranno solo riferiti alle domande esistenziali, chiavi della storia:
Chi siamo?
E dove andiamo?
A me è tornata in mente l’ansia che mi sale quando provo a immaginare di “passeggiare” nell’Universo, dove non c’è una fine, il concetto stesso di infinito, se provo ad elaborarlo è come se il mio cervello tendesse ad andare in tilt. Come si fa ad immaginare una cosa che non ha fine?

Il libro merita comunque di esser letto.

 

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...