Pubblicato in: 2016, Giallo, Kindle - letture digitali., Narrativa

Un tema inusuale: pirati.


51IdI1jJbmL1670. In un clima di scontri per la colonizzazione del Nuovo Mondo e per la supremazia commerciale, un giovane irlandese di nome Sidvester O’Neill parte per il Mar dei Caraibi con destinazione l’isola di Puerto Dorado. Lo scopo è quello di ritrovare il fratello Alexander, partito anni prima, per riportarlo a casa. Ma il viaggio avrà risvolti inaspettati. Nelle oscurità della giungla della piccola isola vi è nascosto un segreto a cui le principali potenze europee (Francia, Inghilterra ed Olanda) ambiscono. Intrighi, inganni e complotti farciscono le giornate di Puerto Dorado, in una lotta al potere fra i più astuti capitani presenti sull’isola. IL tutto sotto l’occhio vigile di una nave pirata ancorata all’orizzonte, di fronte a quella piccola terra di tutti e di nessuno.

Avevo un conto in sospeso con questo primo libro (a quanto pare sono in totale 5) già da un bel po’ e siccome sta facendo un gran giro tra blogger e youtubers alla fine mi sono ritagliata qualche ora e, no, non ha attecchito, almeno per me.
Sono una lettrice accanita, come molti di voi e nel corso degli anni ho acquisito una sorta di prescienza che mi permette di comprendere in poche pagine se un libro può interessarmi oppure no. Difatti Jolly Roger, quando qualche mese fa mi è capitato tra le mani è dolorosamente entrato in questa categoria.
Esclusi un paio di strafalcioni, refusi e piccoli errori, questo libro si fa leggere e, personalmente, non lo trovo scontato. Di sicuro di questi tempi la figura del pirata è senz’altro inusuale 😉

Tanti personaggi da studiare, nazioni e categorie da scegliere, come in una scacchiera, risvolti imprevisti e un mistero sepolto nella giungla, fanno sì, che questo primo libro risulti interessante. Una critica sulla giungla, per me, è il non averla descritta nel vivo, la giungla è fuoco verde sotto pelle, un luogo di animali meravigliosi, in questo libro c’erano solo zanzare….

Personalmente, per quanto mi riguarda, ho due personaggi agli opposti di gradimento: 1) Sidevester; 2) Isaac. A voi la curiosità di indovinare chi mi piace e chi detesto :))

E’ una lettura particolare e sta sempre al gusto personale giudicarla. Quindi ricordatevi sempre di pensare con la vostra testa e non dimentichiamo che io resto sempre una outsider ^___^

Alla prossima!

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...