Pubblicato in: creazioni di Sonia e Pier, La Leggenda delle Anime

Cure e riparo (cap. 19 ‘La Leggenda delle Anime’)


Indice dei capitoli —-> CLICK

Cure e riparo b

ultime righe della puntata precedente: lei si addormentò forzatamente, sognando di distruggere le sbarre di quella maledetta finestra con la sua forza di Fata e fare suo quel Gufo Bianco, che le apparteneva di diritto, e non lasciarlo mai, mai più.

19-Cure e riparo.

All’inizio il mondo tornò a colori, ma erano sfocati e quando si rese conto di essere in una posizione innaturale cercò di sistemarsi. Fu in quel momento che il mondo quasi centrifugò.
«Fai un favore a te stesso, visto che sei ancora vivo, stai fermo!»
La calda voce femminile giunse alle sue orecchie e Storm decise di seguire il consiglio, tenne gli occhi chiusi qualche secondo, rimanendo immobile, poi tentò nuovamente e per fortuna il mondo prese le sembianze giuste.
La prima cosa che vide erano due occhi arzilli, su un corpo di Allocco femmina che non trovò collocazione nella sua memoria, poi alcuni secondi dopo l’agitazione fermentò dentro di lui.
«Dov’è lei? Dove mi trovo?!»
Cercò di alzarsi e la voce femminile chiamò aiuto con urgenza, un paio di Allocchi ben piazzati fecero irruzione nel tronco cavo e sebbene la loro stazza imponesse un certo rispetto furono piuttosto delicati.
«Maledetto Trattato…»
La sentì imprecare tra i denti. La parte aristocratica di Storm lo impose a ricomporsi e con tutta l’Autorità che aveva in corpo esclamò:
«Sto bene. Lasciatemi!»
Gli Allocchi fecero come era stato detto ma solo dopo aver avuto il consenso visivo della femmina. Quando riaprì gli occhi fu felice di metterla a fuoco subito e si assicurò di dirle che non avrebbe sporto denuncia. Che in realtà non avrebbe più fatto nulla, visto che nella sua comunità non era altro che un reietto, un dimenticato, uno spostato.
Solo dopo qualche minuto riconobbe in quella possente femmina la Matriarca Rowela.
«Il mio profondo rispetto»
Proferì Storm, abbassando lo sguardo per sottolineare la sua sincerità.
«Allora è vero. Sei diventato pazzo come una tempesta senza fine».
Lo rimproverò mentre col becco eliminava il resto dell’impiastro che gli aveva spalmato sullo squarcio nel petto. Fece un cenno ai guardiani e quando questi sparirono fuori dalla cavità, loro due rimasero soli e lei lo scrutò a lungo, pensierosa.
«Resterà una cicatrice»
Affermò incolore,
«Ma non riceverai valore per il suo significato»
Il Gufo Bianco le rispose, con la frenesia nel cuore:
«Somma Matriarca. Ho imparato molto da te sull’arte della guarigione e mi è servita in più di un’occasione…»
Fece una pausa ricordando la lotta con il tasso che gli fece quasi perdere un ala. Ma se la cavò da solo, quella volta.
«Devo andare, ora».
Le disse fremendo, per fuggire via.

[prossimo appuntamento Sabato con capitolo 20: ‘Fremere e desiderare’ – Non perdete la prima tappa del blogtour di Silvia Marchesini, domani!]

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

12 pensieri riguardo “Cure e riparo (cap. 19 ‘La Leggenda delle Anime’)

  1. Finalmente Storm ❤ ero così curiosa di sapere se stava bene e cosa sarebbe accaduto dopo.
    Molto bello anche questo capitolo. Mi sono piaciute le descrizioni e lo scenario, sembra tutto molto realistico.
    Ora non mi resta che attendere sabato! ^^

    Liked by 1 persona

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...