Pubblicato in: creazioni di Sonia e Pier, La Leggenda delle Anime

Una pista da seguire (cap. 10 ‘La Leggenda delle Anime’)


Indice dei capitoli —-> CLICK

Una pista da seguire

ultime righe della puntata precedente: Il Gufo Bianco mollò la presa, rimanendo inebetito dalla sua rivelazione, mentre Kring si rialzava, un Allocco lì vicino fece per fiondarsi su Storm, ma il capo fermò la sua avanzata con un ala ed un secco no. «Non saremo noi la sua fine, il Trattato!»
Esclamò al compagno, ammonendolo.

10-Una pista da seguire.

Kring, in un impeto di rabbia per essere stato soggiogato, congedò tutti, intimando loro di fare da palo sui rami degli alberi e quando questi si allontanarono obbedendo, lui rimase a lungo in silenzio, a guardare quello che era stato il Gufo più rinomato della valle. Un Gufo di sangue reale, un dominante e si chiese pigramente se un giorno l’amore avesse ridotto così anche lui. Rabbrividì.

In un paio di saltelli si pose davanti a Storm e vide il sottile filo di sangue che scorreva sul suo petto lacerato, poi il Gufo Bianco levò il suo sguardo vitreo su di lui e chiese flebile:
«Nient’altro?».
Kring sorrise.
«E’ stata intercettata una Civetta femmina nel nostro territorio, cinque notti fa. Come tu sai devono saper raccontare qualcosa di interessante per giustificare la loro infrazione e sai anche che, quando infrangono i nostri territori di caccia, lo fanno solo perché hanno notizie dalle fondamenta certe.
Una notizia, una notte di cibo».
Fece una pausa, osservando di tanto in tanto le postazioni di controllo per accertarsi che tutto fosse tranquillo.
«Ma tu sai anche che delle Civette ci si può fidare come invece no..»
Storm ricadde nel suo stato d’ira e gli ringhiò addosso:
«Dov’è, lei!?!»
Kring mantenne la posizione, caparbio, non era grosso come Storm, ma quasi.
«Calmati, sei ferito, dove credi di andare così?»
Per Storm fu troppo e nell’impeto di balzargli addosso non si accorse che il mondo si era capovolto ed era diventato nero. Tutto aveva smesso di cessare e il suo corpo si afflosciò al suolo.

[prossimo appuntamento domenica con capitolo 11: ‘Io sono Florya dell’Arcobaleno!’]

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

6 pensieri riguardo “Una pista da seguire (cap. 10 ‘La Leggenda delle Anime’)

  1. Ecco concordo con Irene! Sei bravissima a farci immedesimare nei tuoi protagonisti.
    Ho sofferto insieme a Storm per quella lagna indecente di King fino alla fine.
    BBUUUUU KING! BBUUUUU
    Mi piace davvero la parte di Storm, non so se te lo avevo già detto, ma nel caso segnatelo!
    Già me lo vedo in un epico viaggio alla ricerca della sua innamorata…

    Liked by 2 people

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...