Pubblicato in: creazioni di Sonia e Pier, La Leggenda delle Anime

Legata nell’Anima (cap. 5 ‘La Leggenda delle Anime’)


Indice dei capitoli —-> CLICK

Legata nell'Anima

ultime righe della puntata precedente: Quando mise a fuoco osservò il grosso volatile dalla faccia a cuore sbattere ripetutamente sulla finestra, il becco spalancato come a volerla chiamare, gli artigli che scricchiolavano ferocemente sul vetro e seppe per certo che lui sarebbe riuscito a distruggere quella finestra pur di salvarla!

5-Legata nell’Anima.

Spalancò gli occhi, il suo corpo s’inarcò in un singulto disperato e ancora prima di accorgersi che aveva le cinghie di sicurezza lo vide, era vero, sì era vero questa volta, era lui, era fuori e cercava smanioso di distruggere quelle inferriate.
Poteva vedere la ferocia nei suoi occhi e pareva udire ogni suo grido di rabbia, poteva sentire le sue ali felpate urtare con violenza le sbarre e poteva vedere la grinta con cui cercava di distruggere l’ostacolo che li separavano e fu allora che riuscì a ricordare tutto.

In un muto grido, inudibile all’orecchio umano, lo pregò, lo implorò e lo insultò, esortandolo ad andarsene via, allontanarsi mille miglia via da lì, perché solo in quel momento si ricordò chi fosse, da dove venisse e che cosa aveva fatto. Fatto in tutti i sensi!
E soprattutto con quale creatura avesse a che fare: l’Eretto, da sempre distruttore del mondo della Natura.

Lui smise di agitarsi e rimase aggrappato, saldo alle inferriate, per alcuni lunghi istanti, saldo con gli artigli ma con le ali flosce, perdendosi nei suoi occhi color della notte, il suo cuore di rapace faceva le capriole di felicità per averla ritrovata, aprendo e chiudendo il becco, capendo benissimo quello che lei stava comunicandoli: pericolo! Vattene, scappa! Conosceva bene le azioni senza ragione dell’Eretto, ma non riusciva a lasciarla, sarebbe rimasto lì fino alla morte pur di bearsi di lei.

Fiore, morta dentro, lanciò un ultimo disperato monito visivo prima di vederlo lottare contro le sue stesse zampe e riprendere la notte con la salvezza in essa contenuta.
Sprofondò nuovamente nelle lenzuola madide del suo sudore e chiuse gli occhi lasciandosi inondare dai ricordi.

*nota*L’Eretto della nostra storia altri non è che l’uomo.

[prossimo appuntamento giovedì con l’inizio della seconda parte. che sarà lunghetta :)]

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

18 pensieri riguardo “Legata nell’Anima (cap. 5 ‘La Leggenda delle Anime’)

    1. Ahhh penavo non vi volessi più bene :)) ppiuuu
      SMAKK!
      Pensavo di ‘rubare’ l’idea ad una nostra amica in comune, e pubblicare anche questo su Amazon una volta terminato, tu che cosa ne pensi? Non del racconto ovviamente (ancora è presto) ma dell’idea di Amazon!

      Liked by 1 persona

      1. Penso che debba saperlo tu se è un libro o un “qualcosa” da pubblicare o se è una cosa da blog.
        Io ho un certo tipo di standard, ma è per me stessa.
        Per esempio, Lady Jessica, così com’è, non lo metterei mai su amazon.
        Però è uno standard personale.

        Liked by 1 persona

      2. SI hai ragione, difatti spesso mentre andavo avanti con questo raccontino pensavo: se comincio ad approfondire rimango invischiata come in quello di una vita che ti ho accennato in via privata.
        Su Amazon non so, mi piace l’idea, anche se comunque lo rivedrei ulteriormente. Ho letto da qualche parte che per farsi conoscere bisogna pubblicare il più possibile… vedremo 🙂

        Mi piace

  1. “riprendere la notte con la sua salvezza” ma che poesia… Scusa mi piace tanto questa immagine che hai creato 😍 Il tuo racconto inizia a prendere vivida forma nella mia mente… ☺️
    L’eretto – l’uomo … Interessante. 😘

    Liked by 1 persona

    1. Pochi conosceranno la trilogia da cui mi sono ispirata, quella con cui sono nata come lettrice, ma per quei pochi che la conoscono, potranno osservare una certa somiglianza, anche se molto, molto personalizzata. L’originale è di un epicità sconvolgente!

      Liked by 1 persona

  2. tu mi vuoi male, dillo!!!!!
    Ma povera ragazza, ma è mai possibile che devi maltrattare così i tuoi personaggi, e dagli un vetro infrangibile per una volta, su!
    Comunque sta cosa che usi sempre ERETTO e mai ERETTI dobbiamo discuterla!
    Tornando al capitolo, credo di averti odiato tantissimo in questo pezzo, io già speravo in un risvolto positivo e invece tu mi schiaffeggi così

    Liked by 2 people

    1. Gli eventi che li vedranno di nuovo insieme saranno lunghi e travagliati, la sofferenza sarà indicibile, ma come dice qualcuno: non può piovere per sempre!
      Eretto ed Eretti, ne ho parlato con Pier e ricordo che anche lui era del tuo parere, non so perché la mia volontà ha deciso così :))

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...