Pubblicato in: creazioni di Sonia e Pier, La Leggenda delle Anime

La rabbia (cap. 3 ‘La Leggenda delle Anime’)


Indice dei capitoli —-> CLICK

La rabbia

3 – La rabbia

Gridava e si dimenava come la più furiosa delle bestie selvagge e quando si rese conto che qualcosa le stringeva prepotentemente braccia e gambe, spalancò gli occhi, occhi feriti dalla luce violenta della grande sala, occhi intorno che la scrutavano con ostilità e terrore e poi cercando di mettere a fuoco il resto, si ricordò tutto.
Il suo corpo smise di colpo di lottare, afflosciandosi come un sacco di patate, nella presa, sempre decisa e ferma, dei due infermieri.

Loro conoscevano la paziente F24 del terzo piano, conoscevano la sua imprevedibilità, sapevano anche che non dovevano concederle spazio, durante le sue crisi, ma non sapevano null’altro.
Uno di loro incrociò lo sguardo della ragazza e quando la vide piangere senza più ribellarsi qualcosa si smosse dentro di lui, ma continuò il suo lavoro, in silenzio, che altro poteva fare?

Quando le fu indossata la camicia e messa comoda sulla sedia a rotelle, seppe come la sua giornata andava a finire, ma le lacrime non smettevano di uscire dai suoi occhi, lei stessa si chiese quando le avrebbe finite, non vedeva l’ora di finirle, di annullare lo strazio che da esse scaturiva nel suo cuore sbriciolato, ma non sapeva perché, non sapeva da dove arrivasse la sua infelicità.

La spossatezza del pianto si unì ad un’altra sensazione e seppe per certo che le avevano dato un’altra pillola, una parte razionale di se stessa le disse che troppi medicinali le avrebbero rovinato il fegato o chissà quale altro organo e inspiegabilmente esplose in una risata fragorosa, e i suoi singulti facevano eco nei corridoi che stava percorrendo sulla sedia condotta dall’infermiere, si ricordò di lui e con una torsione del collo cercò il suo sguardo, raggiungendolo un poco, rise ancora più forte e pianse anche per quello, pianse per le risate.

Non c’era scampo allora per lei, qualsiasi cosa faceva la portava al pianto? La sua risata continuò, incurante della ragione che le imponeva un po’ di compostezza; anche l’eco, rimbalzando tra una parete e l’altra, si scompisciava con lei, ridevano insieme, lei e l’eco, mentre infermiere e sedia si allontanavano verso gli ascensori.

[prossimo appuntamento lunedì con capitolo 4: ‘Il risveglio del ricordo’]

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

16 pensieri riguardo “La rabbia (cap. 3 ‘La Leggenda delle Anime’)

    1. Oggi le notifiche hanno fatto un po’ i capricci e ti leggo solo ora!
      Grazie cara, Fiore ‘senza cognome’ è molto esteriore, molto più approfondito è il personaggio maschile che arriverà tra qualche capitolo, lui sarà struggente ed emotivo.
      Perché c’è sempre un personaggio maschile, ma questo vi sorprenderà, deve sorprendervi! (LOL)
      Per chi è stato attento io ho anche svelato chi sia codesto maschietto, ma non dico altro!
      SMAKK!
      Tu hai scritto un racconto per blog?

      Mi piace

      1. Finalmente leggo il tuo commento :S Non avevo ricevuto la notifica..! No, non ne ho mai scritto uno.. in passato ne scrivevo ma ora non ho ancora avuto l’ispirazione 🙂 Per ora ho il tuo dai 🙂 da leggere smak!

        Liked by 1 persona

  1. Eh ma così è scorretto! Questi pezzetini messi così sono troppo poco! I tuoi lettori non ti odiano? Io fossi in loro protesterei! XD
    Comunque questo si che è un pezzo che mi piace, la pazzia, la rabbia, la voglia di non arrendersi e di lottare traspaiono benissimo nel personaggio di Fiore, finalmente!
    Ora si che si ragiona!

    Liked by 2 people

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...