Pubblicato in: condivisioni

La droga a portata di clic, storia di una drogata


ecco un aspetto di Sonia….

il Panchinologo

Di drogati ne esistono di tutti i tipi e perderei tempo ad elencarveli.

Si definisce ‘drogato’ colui che è dipendente dal fumo, dalla cocaina (et similia) ecc. Ma drogati sono anche i dipendenti dal cibo, gli ossessionati collezionisti compulsivi ecc ecc.

La droga di cui parlo oggi è dentro facebook, i giochi di Facebook, e a parlare è una drogata a stento controllata e vi posso garantire che se non ci fosse il mio coniglio sarei molto più nevrotica e incontrollabile.. ehm.. huuum.. diciamo la verità: ho eliminato tutti i giochi tranne uno unicamente a causa del fatto che sono priva di adsl e NON ho la disponibilità economica per continuare a ricaricare di continuo il mio schifoso contratto con la wind di soli 12 giga al mese per 19 gneuri (anche se dispone della funzione di ricarica anticipata).

View original post 437 altre parole

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

7 pensieri riguardo “La droga a portata di clic, storia di una drogata

  1. Io invece sono una che generalmente non sviluppa dipendenze. Credo non sia neppure un merito, mi appassiono e poi lascio con la stessa noncuranza, persino col fumo penso di essere sempre stata atipica. Ho smesso in fondo senza nessuna fatica e se ogni tanto mi concedo una sigaretta poi riprendo serenamente la mia totale astinenza per i successivi sei mesi. L’unico giochino che proseguo in solitaria è Frozen, vedi tu… ma lì più di cinque vite per volta non ti danno e quindi… 😉

    Liked by 1 persona

  2. Probabilmente la noia fa la sua parte in queste dipendenze.. Io purtroppo non ho neanche il tempo di fare l’essenziale e questi giochi non li ho mai provati.. Anche se a qualcuno di quelli offline mi sono appassionata in passato!

    Liked by 1 persona

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...