Pubblicato in: 2014, IL LEGGI BILE

Come trama libro direi: NO!


TRAMA – Bethany Krall è una ragazza disturbata rinchiusa in un ospedale psichiatrico in seguito all’omicidio della madre. A seguire il suo caso, dopo l’allontanamento della precedente psicologa, viene chiamata Gabrielle Fox, intenzionata a ricominciare dopo un brutto incidente che l’ha costretta sulla sedia a rotelle. Gabrielle presto scoprirà che Bethany non è solo una ragazza malata, ma è in grado di prevedere terribili sciagure che sembrano far parte di un piano più ampio che sta trascinando il mondo verso la fine.

Avrebbe dovuto essere un eco-Thriller, ma ahimè, è stata solo una massa di parole, righe e pagine che assomigliavano ad un rapporto d’ufficio. Un libro che andava mooolto meglio come copione per un film, allora sono certa che il punteggio sarebbe salito in alto.
Esortata dal mio compagno a proseguire, l’ho fatto, ma a differenza di lui quando lo lesse, per me non è mai partito, quindi sono delusa e francamente non lo consiglio a nessuno!
E’ anche vero che in diverse occasioni ho riso di gusto a delle battute ed anche ho preso appunti su riflessioni acute, ma per fare un buon eco-thriller, che poi parla anche del mare, non basta accozzare qualcosa a caso, ma bisogna chiamarsi Frank Schätzing! Che con la sua opera magistrale ‘Il Quinto giorno’ (seguito anche da un approfondimento relativo alla trama chiamato ‘Il mondo d’acqua’) ha davvero incollato migliaia di persone al suo mastodontico eco-thriller mozzafiato!
Purtroppo in questo libro chiamato L’ultima profezia c’è davvero poco che si salva, nemmeno i personaggi sono delineati come si deve e la ‘protagonista bambina pazza’ si rivela solo un pretesto per un unica azione comportamentale che serve per chiudere il romanzo, visto che è pazza, tutto è lecito, non ho parole, libro deludente, ho tirato un grosso sospiro di sollievo al suo termine.
Una cosa mi trova d’accordo, ma non posso approfondire poiché riguarda il delicato tema della religione, che, a mio avviso, è solo uno status mentale collettivo per credere in qualcosa più grande di noi, quando in realtà è con la nostra volontà che ci creiamo e modelliamo a NOSTRA immagine e somiglianza…

ps – QUI  i riferimenti ai libri di Schätzing clic e clic

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...