Pubblicato in: 2014, Narrativa, Sociale

Cosa pagheresti per fare re-wind della tua vita?


indexTRAMAMarie ha venticinque anni, una laurea in mano e tutta la vita davanti. Una sera di maggio, per celebrare l’assunzione in una televisione parigina, va a una festa, forse beve un po’ troppo, ma quello che incontra è sicuramente l’uomo della sua vita, il colpo di fulmine: Pablo, un irresistibile russo-argentino con il quale trascorre la più appassionata e sensuale notte d’amore della sua esistenza. L’indomani si risveglia tra le sue braccia crogiolandosi nel ricordo delle ore precedenti… finché Pablo le rammenta che tocca a lei portare i bambini a scuola. Marie ha appena il tempo di chiedersi di chi siano quei bambini, che loro piombano nel letto chiamandola mamma!

Come ho ripetuto (e ripetuto) per sorprendere il lettore non basta avere una buona idea, ma è necessario saperla tessere, l’ultimo libro della mia personale categoria ‘il leggi bile’ ne è la prova, ma ce ne sono diversi nel corso della raccolta di questo blog!
La storia della protagonista di questo libro è non solo eccezionale, ma anche scritta da fare venire una voglia pazzesca di mangiarsi una pagina dopo l’altra.
Tornare 12 anni indietro (al livello mentale, non fisico), quando aveva appena conosciuto il suo attuale marito, non avere più assolutamente nessuna memoria di quei 12 anni, che non comprende solamente la rimozione dei parti che ha avuto, ma anche delle cose che ha appreso: lingue, arte della musica, del teatro – tutto – è così coinvolgente che secondo me va bene per diverse tipologie di persone.
Dopo la prima reazione di puro terrore, comincia la sua disperata ricerca di indizi per capire il perchè, sia successa una cosa così drastica. Confessa solo a pochissime persone la sua (dis)avventura, tra cui un terapeuta del settore che scopre essere anche un amico di famiglia, con cui inizia un percorso per ritrovare la sua memoria.
Il punto più sorprendente del romanzo è l’importanza che assume il momento presente, mai come in questo libro ho capito il significato di vivere nel presente, invece di essere ossessionati di cosa succederà domani. E’ così importante nel romanzo da far venire le lacrime agli occhi.
Il tempo, che è trascorso, con l’usura connessa, ma anche gioie immense, come quei parti di cui non ha più memoria, che la fanno soffrire sebbene il suo istinto di madre sia comunque dimenticato.
Ricominciare da zero insomma, ma perchè? Tutti li invidiavano per la loro simbiosi, era la coppia perfetta, e allora perchè? Lo scoprirete pagina dopo pagina, apprezzando una scrittura scorrevole ed eccitante!!

stra consigliato!

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

6 pensieri riguardo “Cosa pagheresti per fare re-wind della tua vita?

  1. Pingback: Rewind | Il Puck

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...