Pubblicato in: 2009, Dark, Fantasy

A metà tra ‘IT’ e ‘The Nightmare Before…’


TRAMA – In casa di Coraline ci sono tredici porte che permettono di entrare e uscire da stanze e corridoi. Ma ce n’è anche un’altra, la quattordicesima, che dà su un muro di mattoni. Cosa ci sarà oltre quella porta? Un giorno Coraline scopre che al di là della porta si apre un corridoio scuro, e alla fine decoraline-bookl corridoio c’è una casa identica alla sua, con una donna identica a sua madre. O quasi.

(libro letto il 16 giugno 2009)

Reduce dal duro colpo inflitto da Stardust, che non ho apprezzato per niente, Ho iniziato a leggere questo libro – com’era prevedibile sul piede di guerra – trovandomi invece piacevolmente coinvolta dalla trama – che sì è per ragazzi – ma per conto mio ben giostrata e abbastanza spaventevole. I primi sentori della storia mi hanno portato a chiedermi perché Coraline avesse trasformato il suo desiderio di attenzioni riversandolo in due individui strambi e dai toni thriller, andando avanti ho compreso che ci trovavamo di fronte ad una specie di grottesco IT, ed in mezzo ci ho trovato anche Jack, di ‘The Nigthmare Before Christmas’, che parodia ^__^!

Sin dalle prime battute mi sono molto impersonata nei genitori della bambina, che passavano le loro giornate a casa davanti ai loro rispettivi Computers – questo è un motivo per cui non credo che avrò un figlio, sono una donna troppo impegnata (e poi c’è chi già ci pensa a popolare il Pianeta, no?)- Infatti leggendo le prime pagine immaginavo una morale abbastanza scontata. Invece (sarò io che non capisco niente) non è stato così e, ovviamente, la cosa mi ha fatto molto piacere, una bella favola nera da leggere in una cantina umida e semi illuminata… ma io ho scelto una bella giornata di sole caldo!

Le illustrazioni sono in vero stile Horror/Grottesco, tranne in alcuni casi, come il Terrier di pag 44, con cui viene dimostrato che l’artista non è un folle disegnatore di sole cose paurose!

Il finale è nella categoria dei miei preferiti, ovvero pre-finale e finale vero e proprio, il che mi ha fatto, con molto piacere, rivalutare un autore di cui avevo letto un solo libro, infilato senza pietà nella categoria ‘odiati’.

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

2 pensieri riguardo “A metà tra ‘IT’ e ‘The Nightmare Before…’

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...