Pubblicato in: 2008, Fantasy, Trilogia

Innovazione e magia


imagesTRAMA – È la storia del viaggio iniziatico di Sabriel, una ragazza che vuole salvare il padre e conoscere il proprio destino. Fin da piccola ha vissuto in un collegio al di qua del grande muro che delimita il confine col Vecchio Regno, fuori quindi dalla portata della Libera Magia e lontano dai Morti che non si rassegnano a rimanere tali. Ma adesso suo padre, il mago Abhorsen, è scomparso e Sabriel deve andare nel mondo dei morti per salvarlo. Sulla via incontrerà dei compagni di viaggio: Mogget, la cui forma felina nasconde un potente spirito, e Touchstone un giovane mago che è stato schiavo di un sortilegio. Tra trappole e pericoli i tre viaggeranno attraverso il Vecchio Regno fino a confrontarsi con le forze originarie della vita e della morte.

(libro letto il 17 aprile 2008)

In un mondo di Fantasy dove spadroneggiano draghi, nani ed Elfi apprezzo moltissimo una storia a tinte macabre. Dove esseri umani si tramandano l’arte della negromanzia. Si chiamano Abhorsen, sono i buoni e tengono a bada il regno dei morti usando 7 campane ognuna con un nome, una sacralità ed uno scopo diverso.

Sabriel sa chi è suo padre e quando all’appuntamento al collegio si vede ricevere una visita spiritica ecco che comincia il suo viaggio iniziatico per meglio comprendere se stessa e il suo posto nel Mondo.
Campane e Negromanti ovviamente non sono tutto ciò che c’è nel romanzo.

Leggetelo è stupendo!!

————————————————

2° commento
Reduce da una seconda lettura, ho provato un grande piacere a rispolverare i ricordi che avevo di questo primo romanzo.

Presi e gettati in un mondo diviso in due (letteralmente parlando), chiunque leggerà questo libro sarà affascinato dal mondo creato da Nix. Un mondo dove esistono anche gli zombie (divisi per classi di potenza). E per impedire ai non-morti di nuocere all’uomo mortale esiste una figura specifica: un Abhorsen!

Questa figura è una sorta di negromante ‘buono’, dotato di una bandoliera contenente 7 magiche campane, di cui vi fornirò anche il nome (per il vostro diletto): Ranna, Mosrael, Kibeth, Dyrim, Belgaer, Saraneth, Astarael. Naturalmente ogni campana è ‘corredata’ da un suo appellativo, ma perché privarvi del piacere di scoprirlo da soli?

Il romanzo narra la successione tra un Abhorsen all’altro, storia stupendamente condita da sotto-trame (che inizializzano ai seguenti due volumi ‘Lirael’ e ‘Abhorsen’), dà una descrizione molto piacevole del mondo creato dall’Autore e dai (più o meno) misteriosi personaggi che ruoteranno intorno alla protagonista, special modo il bianco gatto.

Senza escludere le basi che vengono gettate riguardo al corpo vero e proprio di questo mondo: i costruttori del muro, le classi dei morti, gli spiriti messaggeri, la popolazione dei ghiacci, gli aquilanti, le sacre pietre della carta, ecc. ecc.

Le due copertine seguenti!
Lirael

Abhorsen

Annunci

Autore:

Anno '74, secondo il "personology" è l'anno dell'avventura fantasmagorica. Sono una lettrice accanita, special modo da quando posseggo il Kindle, sono anche una frequentatrice assidua dell'immenso bar di Internet. Sono pigra a ciabattara ma fortunatamente longilinea (anzi, vorrei ingrassare), non ho figli ma ho un fidanzato bambino ed un coniglio puffoso per peluche (che ovviamente tratto nel massimo rispetto) Amo fare shopping, ma solo nelle librerie, adoro andare a mangiare fuori. Amo il caldo anche se da quando vivo qui in Sicilia sta diventando troppo.. caldo e che altro dire? Scopritemi attraverso le mie recensioni, no?

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...